MeteoMurge.it

Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF

Veloce ondata africana

  • Sabato 21 Luglio 2018 07:55
  • Ultimo aggiornamento Sabato 18 Agosto 2018 09:40
  • Scritto da Graziano Patruno

Salve a tutti, tra oggi e domani assisteremo ad una veloce invasione sulle nostre zone dell'hp sub tropicale, con temperature in forte aumento con massime che potrebbero sfiorare i 40°C su tavoliere, foggiano e zone interne della murgia. Passiamo ad analizzare alcune mappe:

 

Iniziano con l'analizzare una mappa a 500hPa per oggi:

possiamo notare come il nord sia già fuori dall'ondata di caldo intensa e come sia interessato, invece, da instabilità con temporali. Affondo fresco che si spinge fin verso la Spagna con risposta dell'hp sub tropicale che si porta fin sul sud Italia con caldo intenso.

Passiamo alla situazione prevista per oggi a 850hPa e dei venti:

Venti:

possiamo vedere dalla prima mappa come le isoterme over 20°C siano pronte ad invadere il sud (fino a 23-25°C a 1500mt) con massime oltre i 35°C con punte si 39-41°C su tavoliere, foggiano e murge interne, più fresco lungo le coste e le zone  ioniche che non subiranno l'effeto phoen del vento di ricaduta dall'Appennino. Soggette al fenomeno saranno le zone esposte sul lato adriatico per via dei venti che si disporranno da SSW dalla tarda mattinata (seconda mappa).

Passiamo alla situazione prevista per domani a 850hPa ed ai venti: 

Venti: 

dalla prima mappa possiamo vedere come le temperature siano ancora oltre i 20°C a 1500mt con massime over 35°C un pò ovunque, situaizone, in questo caso, più complicata sulle zone ioniche interne con massime sui 39-42°C complice la ventilazione che nelle giornata di domani si disporrà da WNW con effetto phoen proprio sulle suddette zone. Temperature comunque il calo dalla notte ovunque.

Passiamo ad analizzare la situazione a 500 e 850hPa per lunedì:

850hPa:

nella prima mappa possiamo vedere come l'aria fresca in quota abbia ormai invaso l'Italia con temperature in calo e instabilità con rovesci e temporali. Nella seconda mappa possiamo vedere come le temperature a 1500mt siano tornate sotto i 20°C ovenque con punte di 17-18°C ancora all'estremo sud con massime sui 30°C solo nelle zone interne ioniche.

Al momento non sono previste ulteriori ondate di caldo estremo fino a fine Luglio.

Ai prossimi aggiornamenti

Graziano Patruno

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

I cookies ci aiutano a migliorare i servizi offerti. Proseguendo la navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information